Menu
yoruba

yoruba

Secondo la credenza Yoruba esiste uno stretto legame tra i nostri antenati e gli spiriti degli Orishas. I credenti Youruba nella vita, devono compiacere i loro antenati attraverso la preghiera e/o offerte. Nella cultura Yoruba vengono dedicati nelle case uno spazio speciale con il loro altare dove trascorrere del tempo alla loro venerazione, con l'offerta di alimenti e bevande in modo di mantenere un contatto tra l’aldilà e il mondo terreno. Secondo la religione Yoruba, Olodumare anche noto come Olorun (Signore del cielo) ha creato l'universo. Nella creazione è stato assistito da due "ministri": Obatala o Oshanla (Orisha della purezza e dei vestiti bianchi) e Orunmila (Orisha di intelligenza, la saggezza e la divinazione). Il compito di Oshanla, il primo dei ministri è stato quello di procedere alla creazione di una creatura simile all’uomo, aspettando Olodumare, per darle un soffio di vita. Olodumare è un secondo ministro, il cui ruolo è stato quello di testimoniare la creazione di ogni creatura vivente nell'universo. Per questo motivo è visto come il portavoce della volontà del Olodumare. Possiamo fare un confronto di questa trinità come Olodumare = Dio, Obatalá = Figlio e Orunmila = Spirito Santo. Dopo la creazione del mondo, questo è stato completamente coperto d'acqua e esisteva solo un mondo marittimo regno e dominio di Olokun. Essendoci il dominio delle acque, era impedita la vita agli altri Orichas Così si incontrarono per chiedere a Olodumare di creare un nuovo mondo costituito da una terra solida dove poter partecipare alla vita degli esseri umani affichè anche loro potessero godere di un nuovo pianeta in cui potrebbero partecipare nelle case e vivere con gli altri esseri umani che sarebbero gli Eguns (spiriti), in Orun ( Cielo), nella speranza di un corpo (Ara) e di vivere sulla Terra (Ilè) e lei apprendere l’essenza.